sabato 4 febbraio 2012

Filetti di salmone fusion di Topolinda

Fusion perché l'idea della marinatura è giapponese ma al posto del mirin abbiamo un italianissimo aceto di vino bianco...Alla Topolinda perché è una mia ricetta, molto light e allegramente dosata a occhio. Oggi ci ho fatto caso e l'ho misurata a spanne per voi! Un'idea veloce per rendere meno stucchevole e noioso il salmone cotto che fa tanto bene.

Ingredienti per 3 persone
3 filetti di salmone
aceto di vino bianco
salsa di soia
2 cucchiai zucchero
1 cucchiaino di olio evo
3 cucchiai di sesamo rosso

Eliminate la pelle dai filetti con un coltello affilato (io ne uso uno da Indiano con il manico in legno intarsiato e la custodia in cuoio, lo frego al pescatore di casa). Versate in un bicchiere 1 dito di aceto, 1 dito di salsa di soia e mescolate con 2 cucchiai di zucchero. Versate sul salmone e lasciatelo marinare per una mezz'ora. Ungete con la carta una padella antiaderente e scaldatela. Disponete i filetti, ricopriteli su ogni lato di sesamo e scottateli girando un paio di volte. Proseguite la cottura a piacimento sfumando con la salsa della marinatura. Buon pranzo!!!

4 commenti:

monica ha detto...

...ma continuo a preferire questo!!!!
me piassssssssssss....
bacio

Antonella-Vera55 ha detto...

Un modo originale e sfizioso di cucinare il salmone,bravissima!Buon weekend e a presto

Giovanna ha detto...

Che bella ricettina leggera è proprio quello che cerco in questo periodo ;) la proverò!!!

Italo Salieri ha detto...

Come contorno cosa consigli?