domenica 28 novembre 2010

Frollini ripieni (Tipo Grisbì) con crema di ricotta al limone


















Oggi mi volevo riposare, ma come si fa a riposarsi quando si è ispirati??? Ecco qui il frutto delle mie fatiche odierne ed è un frutto davvero buonissimo, esattamente come volevo che mi venissero, una frolla particolare e un ripieno morbido e delicato. Dovrebbero proprio farli i Grisbì alla crema di ricotta!!!

Ingredienti frolla (20 biscotti circa):

330g farina 00
70g fecola di patate
120g zucchero di canna
60g burro
80g margarina senza grassi idrogenati
2 uova grandi
1 cucchiaino di lievito
1 cucchiaino di cannella

Ingredienti ripieno:
100g ricotta
2 cucchiai di zucchero semolato
1 limone

Lasciate ammorbidire burro e margarina sul termosifone mentre preparate gli altri ingredienti. Preparate una ciotola con le farine, il lievito, lo zucchero e la cannella mescolati e disposti a fontana. Fate bollire due dita d'acqua in un pentolino e quando l'acqua bolle fatevi cadere un tuorlo mettendo da parte l'albume. Cuocete il tuorlo per 3/4 minuti, scolatelo, lasciatelo raffreddare e sbriciolatelo al centro della fontana. Aggiungete i grassi tagliati a tocchetti e 1 uovo intero e impastate bene con le mani fino ad ottenere una palla omogenea. Riponete la palla in frigorifero avvolta con la pellicola e lasciatela riposare una ventina di minuti. Nel frattempo preparate la crema aggiungendo alla ricotta lo zucchero semolato e la scorza di un limone (io mi sono anche grattugiata un dito ma voi potete evitare;-)).
Stendete la frolla con il mattarello lasciandola spessa 5 mm circa e formate tanti cerchi con le formine o con una tazzina da caffè capovolta. Ponete un cucchiaino di ricotta al centro di metà dei cerchi e copriteli con i cerchi restanti premendo i bordi con le dita per sigillarli. Se necessario ripetete l'operazione con la frolla avanzata. Disponete i biscotti così ottenuti su una taglia coperta di carta forno e spennellate i bordi di ciascun biscotto con l'albume che avevate tenuto da parte in modo che non si aprano durante la cottura. Con la frolla avanzata ho fatto dei biscottini semplici decorati con le codette di zucchero per la merenda del mio bimbo.

giovedì 25 novembre 2010

Penne integrali al salmone, gratinate e al profumo di limone


Che buona che mi è venuta questa ricetta e quanto era particolare e veloce. Stasera sono davvero soddisfatta. Le dosi per 4 sono molto abbondanti ma noi non abbiamo avuto nessun problema a finirla, confortati anche dalla totale assenza di grassi aggiunti, al limite un giro d'olio evo a crudo (che ci sta particolarmente bene).

Ingredienti per 4:
400g penne integrali
200g salmone affumicato
200ml panna di soia
4 cucchiai pan grattato
4 cucchiai parmigiano reggiano
1 limone
4/5 alici sottolio
2 cucchiaini sesamo nero
olio evo
sale

Fate cuocere la pasta in acqua salata, scolatela e fatela saltare in una padella grande senza condimento con la panna di soia e il salmone. Aggiungete due cucchiai di parmigiano, due di pangrattato, il sesamo nero, la scorza grattugiata del limone, le alici tritate e un pizzico di sale. Mescolate bene e versate tutto in una teglia ricoperta di carta forno. Spolverate con il resto del parmigiano e del pan grattato e infornate per 25 minuti a 180° seguiti da 5 minuti di grill. Servite condendo le singole portate con un giro d'olio evo.
Resteranno estasiati!!!

domenica 21 novembre 2010

Plumcake alla super-nocciola

Vebbè, che dire, che goduriaaaaaaaaa!!!
Solo se non vi piacciono le nocciole evitate perchè qui tra lo yogurt alla nocciola, la nutella e le nocciole vere e proprie è un trionfo.

Ingredienti:
50g burro
2 uova
70g olio cereali
300ml yogurt cremoso alla nocciola
1 cucchiaione di Nutella
70g zucchero a velo
60g zucchero semolato
30g nocciole pelate
20g mandorle pelate
1 pizzico di sale
1 bustina lievito vaniglinato
230g manitoba (farina 0)
2 cucchiai di gocce di crema pasticcera Rebecchi (opzionali)

Unite tutti gli ingredienti meno la farina, il lievito, la frutta secca e le gocce e lavorateli con la frusta elettrica fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. Tritate nocciole e mandorle, unitele alla farina e al lievito e aggiungete la crema gradualmente mescolando con un cucchiaio di legno. Quando l'impasto sarà omogeneo aggiungete le gocce di crema e versate in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato (o solo imburrato se si tratta di uno stampo di silicone). Ponete il plumcake in frigorifero per 1 ora e infornatelo per 50/55 minuti a 180° controllando la cottura con lo stecchino. (Io l'ho decorato con una pennina per dolci al cacao)

Involtini di Roast beef con pecorino dolce al Barolo

Serata all'insegna dei grassi animali...ogni tanto ci vogliono anche loro no?
Buoni buoni e ho pulito la padella col pane come facevo dalla nonna da bambina.

Ingredienti per 4/5 persone:
5 bistecche di roast beef grandi e il più magre possibile
100g pecorino dolce a fette
10 rametti di rosmarino
sale
1/2 bicchiere di Barolo (o Nebbiolo se non volete spendere una cifra)
5/10g burro leggero

Sgrassate la carne cercando di spezzarla il meno possibile, disponete 1 o 2 fette di pecorino all'interno di ogni fetta, arrotolatela e legatela con lo spago includendo un rametto di rosmarino sul davanti e sul retro. Salate gli involtini e metteteli in frigorifero a riposare per una mezz'ora. Ungete una padella grande con il burro (molto poco!!!) fatela scaldare e fate rosolare gli involtini qualche minuto per lato. Versate il vino e proseguite la cottura con il coperchio per 15/20 minuti, scoprite e continuate la cottura a piacimento, girando di tanto in tanto fino a che il sughetto non si sarà parzialmente asciugato. Serviteli belli caldi accompagnati da un' insalata leggera.




mercoledì 17 novembre 2010

Ricordate quei poster con la scritta "Oggi è il primo giorno del resto della tua vita"? Beh, questo è vero per tutti i giorni tranne uno: il giorno che muori!


Potrei essere piuttosto incazzato per quello che mi è successo, ma è difficile restare arrabbiati quando c'è tanta bellezza nel mondo.

Lester Burnham (Kevin Spacey) in "American Beauty"


Ricordi di gioventù

Un palazzo viene dato alle fiamme, tutto quello che ne rimane è cenere. Prima pensavo che questo valesse per ogni cosa, famiglie, amici, sentimenti. Ora so che a volte, se l'amore è vero amore, niente può separare due persone fatte per stare insieme. 

Sarah (Rochelle Davis) ne "Il Corvo"


anche io!

Se Dio esiste, spero che abbia una scusa valida

Daniel Pennac - "La Fata Carabina"

Innamorati

"Così immersi eravamo nel nostro amore, come due palombari ostinati che non ritornano a galla che per pigliar fiato"

Alexandre Dumas "La signora delle camelie"

And I'm here to remind you, of the mess you left when you went away

'cause the love that you gave that we made wasn't able
To make it enough for you to be open wide, no
And every time you speak her name
Does she know how you told me you'd hold me
Until you died, til you died
But you're still alive

Alanis Morissette "You oughta know"

Quando si muore, si muore soli

Cari fratelli dell'altra sponda 
cantammo in coro giù sulla terra, 
amammo in cento l'identica donna, 
partimmo in mille per la stessa guerra, 
questo ricordo non vi consoli, 
quando si muore, si muore soli.

Fabrizio De Andrè da "Il testamento, n.° 10"

Filetti di orata al vino bianco con pomodori secchi e capperi ...senza grassi


Piattino super veloce e super leggero per una serata qualsiasi. Lo so che sono monotona con l'orata ma ormai questi filettini quasi senza spine sono diventati uno dei miei acquisti preferiti...la stessa cosa potete farla con qualsiasi filetto di pesce gradiate.

Ingredienti per 2 persone:

150g filetti di orata
3 pomodori secchi
1 manciata di capperi sotto sale lavati
2 cucchiai di pan grattato
1 bicchiere di vino bianco
1 cucchiaino di olio evo

Fate scaldare una padella con un cucchiaino d'olio asciugato con la carta casa. Fate cuocere i filetti per qualche secondo per lato a fuoco vivace, aggiungete i pomodori secchi e i capperi tritati grossolanamente e il pangrattato e fate sfumare con il vino senza mai abbassare la fiamma. Girate i filetti un paio di volte e serviteli caldissimi....tenendo conto che si raffreddano molto in fretta.

domenica 14 novembre 2010

Muffin zucca, mandorle e nutella...senza latte e senza burro


Non ho scritto "senza colesterolo" perchè ho ceduto alla tentazione di infilarci un uovo...ma un uovo per 14 muffin cosa sarà mai???

Ingredienti per 14 muffin:

200g farina 00
50g fecola di patate
220ml latte di soia
130g olio di cereali
130g zucchero di canna
1 cucchiaino cannella
1 cucchiaino lievito
1 uovo
130g polpa di zucca lessata
14 cucchiaini Nutella
20g mandorle pelate
zucchero a velo

Fate lessare la zucca, frullatela con le mandorle e lasciatela raffreddare. Mescolate tutte le polveri e aggiungete tutti i liquidi mescolando energicamente fino ad ottenere una pastella omogenea. Ponete i pirottini di carta nello stampo da muffin e riempiteli fino a 1 cm dal bordo con la pastella. Distribuite al centro di ognuno un cucchiaino di Nutella che avrete tenuto in frigorifero per almeno mezza giornata (e magari per 10 minuti in freezer). Coprite ogni cucchiaino di Nutella con un cucchiaio di pastella e infornate per 30 minuti a 180°.
Spolverate con lo zucchero a velo.

Con questa ricetta partecipo al contest:



EVERYBODY LOVES MUFFINS

Torta di mele con zucchine, stracchino, provolone piccante e pinoli


Da quando ho "accettato" la mela cotta nel mio immaginario alimentare mi vengono continuamente nuove idee sul suo utilizzo. Eccovene una molto interessante e gustosa per un piatto semplice e di sicuro effetto.

Ingredienti:
1 rotolo di sfoglia
1 mela fuji
2 zucchine
100g stracchino freschissimo
1 uovo
1 manciata di pinoli
200g provolone piccante
1/2 bicchiere vino bianco
sale

Fate saltare in una padella ben calda, senza condimento, le zucchine tagliate a rondelle e la mela a fettine. Sfumate con il vino e lasciate cuocere a fuoco alto fino a che non evapori completamente. Salate e lasciate intiepidire. Stendete la sfoglia in una tortiera con la sua carta forno, bucherellate il fondo con la forchetta e spalmatelo di stracchino. Distribuite le zucchine e la mela, i pinoli e il provolone tagliato a tocchetti. Sbattete un uovo, spennellate i bordi della torta e versate ciò che rimane sopra gli altri ingredienti avendo cura di distribuirlo uniformemente tra gli spazi. Infornate a 200° per 25 minuti e ultimate con 5 minuti di grill.

Con questa ricetta partecipo al contest:

Una Mela al Forno

mercoledì 10 novembre 2010

Pasta con pomodoro, ricotta e olive kalamata


Ok, lo so che non si mischia la pasta ma cosa fai quando devi preparare per 4 e ti accorgi che ne hai solo 250g? Ti arrangi! Ecco per voi una bella ricetta arrangiata ma gradita lo stesso a tutti, farfalle e cavatappi con sughetto rapido e senza condimento alla ricotta e olive greche. "Ma tu il sugo lo fai senza soffritto?" mi chiedono tutti...SI, giuro, neanche un filo d'olio e viene buonissimo lo stesso...provate prima di dire di no!

Ingredienti per 4 persone:
400g pasta corta (magari tutta dello stesso tipo :-))
500ml polpa di pomodoro
100g ricotta fresca
10 olive kalamata
2 cucchiaini brodo granulare alle verdure
2 cucchiai trito di sedano carote e cipolla (anche surgelato)
6/8 foglie basilico
parmigiano qb

Mettete in un wok il misto per soffritto con un cucchiaio d'acqua e lasciatelo cuocere un paio di minuti, aggiungete il pomodoro, il brodo granulare, il basilico e lasciate cuocere coperto a fuoco lento per una ventina di minuti. Intanto cuocete la pasta in acqua salata e scolatela al dente. Aggiungete al sugo la ricotta e le olive, mescolate bene e condite la pasta direttamente nel wok facendola saltare qualche secondo. Servite decorando con qualche foglia di basilico con parmigiano opzionale a a parte.

martedì 9 novembre 2010

Biscotti di riso leggeri con gocce bianche e nere


Dopo una giornata di lavoro servono ricette come questa, rapide, light e sfiziosette non credete? 

Ingredienti:

200g farina di riso
100g fecola di patate
100g farina 00
120g zucchero di canna
2 cucchiai di sciroppo d'acero
80g margarina senza grassi idrogenati
50g olio di cereali
125g yogurt cremoso alla vaniglia
1 cucchiaino di lievito
2/4 cucchiai gocce cioccolato nero
2/4 cucchiai gocce cioccolato bianco
(a scelta a seconda che li preferiate carichi o più leggeri)

Qui viene il bello...mettete tutti gli ingredienti nell'impastatore del mixer e fate andare fino a che non ottenete un composto compatto. Formate un "salame" di pasta, riponetelo in frigorifero nella pellicola per 30 minuti e poi tagliatelo a pezzetti. Appoggiate i biscotti su una teglia coperta di carta e infornate per 15 minuti a 180° seguiti da 15 a 160°. A questo punto potete iniziare a sognare la colazione di domani!


sabato 6 novembre 2010

Melanzane saporite al forno


Eccovi un'alternativa golosa alle solite melanzane grigliate. Una ricetta facile facile per un pranzo light, un antipasto creativo o un contorno sfizioso. Provatele!

Ingredienti per 2 persone:

1 grande melanzana viola
80g Philadelphia light
2 pomodori secchi
2 cucchiai pan grattato
1 mazzetto di erba cipollina (15 foglie circa)
3/4 alici in olio d'oliva
olio evo
sale
origano

Pulite la melanzana e tagliatela a fette spesse 1 cm circa. Disponete le fette su una teglia coperta di carta da forno, conditele con un giro d'olio, sale e origano e infornatele per 45 minuti a 180°. Mentre si cuociono preparate la cremina ponendo tutti gli altri ingredienti nel mixer e facendolo andare fino a che non ottenete una pasta omogenea. Sfornate le melanzane, spalmatele ancora calde con la pasta ottenuta e riponetele in forno per una decina di minuti. Si possono mangiare sia calde che tiepide.

lunedì 1 novembre 2010

Seppie e verze con lime e noci brasiliane


Ecco per voi una golosa ricetta "tutta salute" per una serata invernale. Per me si è trattato di una ricetta di emergenza, ho invitato a cena i miei e dovevo arrangiarmi con le mie scorte risicate...come spesso capita in questi casi il risultato è stato superiore alle aspettative.

Ingredienti per 4 persone:

1 cespo piccolo di verza
400g seppie pulite
2 manciate di noci brasiliane
1 lime non trattato
1 cucchiaino di brodo vegetale
acqua
olio evo
sale

Per prima cosa ho cotto in pentola a pressione con il cestello le seppie e la verza tagliata per 10 minuti. In una padella grande condizionata con un goccio di olio (asciugato) ho ultimato la cottura aggiungendo le noci spezzettate, la buccia grattugiata del lime e il suo succo, un pizzico di sale, un bicchiere scarso d'acqua e un cucchiaino di brodo vegetale. Quando l'acqua si è asciugata ho servito il tutto condito con un filo d'olio evo.

Crackers leggeri alle olive kalamata

Era da un bel po' che avevo in mente questa ideuzza ma solo oggi la ricetta si è concretizzata grazie ad un avanzo di ricotta. Cosa c'entra la ricotta? L'ho usata per l'impasto semplicissimo di questi biscottini salati ideali per accompagnare un bel pranzetto o come salatini da offrire insieme ad un aperitivo.

Ingredienti per 2 teglie:

220g farina 00
100g ricotta
20g farina di mandorle
60g olio evo
6 olive kalamata snocciolate e tritate a pezzettini
2 pizzichi di sale
2 dita di acqua fredda

Impastate tutti gli ingredienti con le mani fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica con cui farete una palla che porrete a riposare in frigo coperta di pellicola per 30 minuti. Stendete la pasta fino ad uno spessore di un paio di mm e ricavate tanti crackerini aiutandovi con delle formine. Ponete i crackerini su una teglia coperta di carta forno e infornateli per 15/18 minuti a 180°. Sfornate e lasciate raffreddare.